Modding - Guida al Modding con OpenIV

OpenIV è un editor multifunzione realizzato da GooD-NTS, nato per modificare GTA 4 e EFLC. Col rilascio della versione 1.0, questo strumento è stato esteso per supportare anche altri giochi di Rockstar Games, come ad esempio Max Payne 3.

Con la versione 2.0, OpenIV è stato reso compatibile con GTA 5 diventando il primo strumento di editing in grado di accedere ai nuovi tipi di archivio del gioco, per estrarre e sostituire modelli, texture e altri files.
 

  • Installazione di OpenIV
    Se desiderate moddare GTA 5, la prima cosa da fare è scaricare l’ultima versione di OpenIV dal sito ufficiale. Avviate ovisetup.exe ed installate il programma.

    Durante questa procedura vi verrà chiesto di selezionare la cartella in cui installare OpenIV, se non avete particolari esigenze proseguite. Verranno scaricati dei file aggiuntivi.

     
  • Primo avvio di OpenIV
    Al termine dell’installazione, avviate OpenIV (potrebbe essere necessario eseguire il programma come amministratore, per farlo cliccate col tasto destro e selezionate Esegui come amministratore).



    Apparirà una lista di giochi supportati, cliccate sul pulsante “Windows” a fianco del logo di Grand Theft Auto V. Verrà chiesto di selezionare la cartella in cui avete installato il gioco. Cliccate su Browse e selezionate il percorso di installazione.

    Se avete acquistato il gioco tramite la piattaforma Steam, il percorso sarà simile a
    C:\Programmi (x86)\Steam\steamapps\common\Grand Theft Auto V\

    Se avete acquistato il gioco su DVD o tramite il Social Club, il percorso sarà
    C:\Programmi (x86)\Rockstar Games\Grand Theft Auto V\

    Se comparirà una scritta verde e grassettata significa che la cartella è corretta, potrete procedere cliccando su Continue.

     
  • Preparazione al modding
    Moddare il gioco significa sostanzialmente modificare files presenti all’interno degli archivi .rpf di GTA 5.

    Dato che quando giocherete a GTA Online dovrete avere una versione del gioco pulita per evitare di essere bannati, OpenIV ha messo a disposizione un sistema per installare mods senza sostituire i files negli archivi originali.

    Seguendo la procedura spiegata di seguito, avrete la possibilità di passare da una versione pulita ad una versione moddata del gioco senza troppi impicci (a meno che preferiate ripristinare i file modificati con quelli originali ogni volta che volete accedere a GTA Online).

    Per sfruttare questo meccanismo, è necessario installare ASI Loader e OpenIV.asi. Andate quindi su OpenIV, cliccate nella voce del menu chiamata Tools e selezionate ASI Manager.



     
  • La cartella “mods”
    In seguito, è necessario creare una cartella chiamata “mods” nella cartella principale del gioco (quella che avete selezionato precedentemente nella fase di installazione di OpenIV, vedi sopra).

    Nella cartella “mods” andranno copiati i file .rpf originali prima di essere modificati, riproponendo la stessa struttura di cartelle in cui i file .rpf si trovano.

    Esempio teorico
    cartella-del-gioco\common.rpf > cartella-del-gioco\mods\common.rpf
    cartella-del-gioco\x64a.rpf > cartella-del-gioco\mods\x64a.rpf
    cartella-del-gioco\update\update.rpf > cartella-del-gioco\mods\update\update.rpf

    Quindi, se il file .rpf si trova nella cartella principale, basta copiarlo e incollarlo dentro “mods”. Se il file .rpf si trova dentro “update”, bisogna creare la cartella “update” dentro “mods” (quindi ricreare la struttura dellle cartelle in cui è contenuto il file) e incollare il file .rpf dentro “mods\update\”.

     
  • Moddare i file .rpf
    Ora cliccate su Edit mode in alto, proseguite quando verrete avvisati che da adesso le modifiche apportate ai files verranno salvate automaticamente. Se avete seguito la guida correttamente, dovreste essere pronti per poter iniziare a moddare il gioco.



    Potete trovare mods da scaricare su siti come questo.

    Una volta individuata e scaricata la mod, nella descrizione della risorsa o nel readme.txt all’interno del file compresso, saranno presenti le istruzioni che indicano quali file vanno sostituiti.

    Esempio pratico
    Prendiamo come esempio questa mod.
    https://www.gta5-mods.com/vehicles/mitsubishi-lancer-evo-x

    Una volta scaricata, avrete un file .rar che dovete estrarre (con WinRar o 7-Zip).
    Al suo interno, è presente un file chiamato readme.txt che indica i file da sostituire.
    Install
    kuruma.ytd
    kuruma.yft
    kuruma_hi.yft>>> update\x64\dlcpacks\patchday2ng\dlc.rpf\x64\levels\gta5\vehicles.rpf

    Tuning Folder
    >>> update\x64\dlcpacks\mpheist\dlc.rpf\x64\levels\mpheist\vehiclemods\kuruma_mods.rpf

    1) Copiare il file rpf originale
    Aprite la cartella principale del gioco (dalle cartelle di Windows, quindi fuori da OpenIV) e seguite il primo percorso che è stato indicato: update\x64\dlcpacks\patchday2ng\dlc.rpf\x64\levels\gta5\vehicles.rpf.

    Arriverete alla cartella “patchday2ng” e troverete un file chiamato “dlc.rpf”. Copiatelo e tornate nella cartella principale del gioco.

    2) Rigenerare la struttura delle cartelle dentro “mods” e incollare .rpf copiato
    Entrate quindi in “mods”, create la cartella “update”, al suo interno create la cartella “x64”, poi “dlcpacks”, poi “patchday2ng” (seguendo il precedente percorso) ed infine incollate “dlc.rpf”. Ora, per muovervi dentro i file .rpf avete bisogno di OpenIV.



    3) Sostituire i file .ytd e .ytf
    Tornate su OpenIV, ora dovrete entrare nel file .rpf che avete incollato: seguite il percorso dentro la cartella “mods” fino ad arrivare a “dlc.rpf”. Cliccando due volte su quel file potrete continuare a navigare tra gli archivi interni fino a trovare “vehicles.rpf”.

    Trascinate i file kuruma.ytd, kuruma.yft e kuruma_hi.yft affinchè vengano sostituiti. Non viene chiesta alcuna conferma, quindi assicuratevi di trovarvi nel file .rpf giusto controllando che i file esistano, prima di trascinarli.

    4) Proseguire con le istruzioni
    Lo stesso procedimento vale per il secondo percorso elencato nel readme.txt, ovvero update\x64\dlcpacks\mpheist\dlc.rpf\x64\levels\mpheist\vehiclemods\kuruma_mods.rpf.

    Questa volta dovrete copiare un altro file dlc.rpf, rigenerare la struttura delle cartelle dentro “mods”, incollarlo, tornare su OpenIV, seguire le cartelle fino a dlc.rpf per poi proseguire fino a kuruma_mods.rpf e trascinare i file contenuti nella cartella tuning in OpenIV.

     
  • Tornare alla normalità
    ​Seguendo questi accorgimenti, potrete modificare a piacimento i file .rpf contenuti nella cartella “mods”, che verranno caricati all’avvio di GTA 5 solo se è stato installato ASI Loader e OpenIV.asi.

    Nel caso in cui vogliate giocare a GTA Online, è sufficiente tornare nel menu di OpenIV su Tools, andare alla voce Asi Manager e disinstallare i plugin.

2012 - 2016, iGTA 5 Italia - P.I. 03572230989 | Google+ Made with NereO